Sapere dove comprare il pistacchio di Bronte, o meglio, il vero pistacchio di Bronte è fondamentale se si vogliono preparare piatti che rievocano per davvero i gusti della Sicilia. Sebbene si presti tanto ad esser consumato così come si presenta, il pistacchio di Bronte può divenire un ingrediente preziosissimo per la preparazione di primi piatti, antipasti e dolci. Questo perché si tratta di una frutta secca versatile per via del suo gusto intenso e aromatico ma anche per il suo colore, tipicamente di un verde molto acceso.

Ma dove comprare il vero pistacchio di Bronte DOP? Vediamo.

Dove comprare il pistacchio di Bronte? Da aziende brontesi come Antonino Caudullo

La nostra azienda Antonino Caudullo produce pistacchi di Bronte DOP da oltre 70 anni e custodisce i veri segreti della loro raccolta da tantissimi decenni. Come ben saprai, è la Sicilia la vera e unica produttrice di Pistacchi di Bronte DOP, e la nostra azienda si occupa da generazioni del commercio e della lavorazione non solo di questo prodotto ma anche di altra frutta secca. Ogni materia prima è seguita da altissimi professionisti sia durante il processo di raccolta che di lavorazione (sgusciatura, pelatura, selezione ecc…) del prodotto, per un rifornimento di altissima qualità rivolto sia al mercato italiano che europeo. 

Dove comprare il pistacchio di Bronte? Sul web

Se non vivi in Sicilia o comunque a Bronte, puoi acquistare il vero pistacchio DOP direttamente online. Certo, in questo caso dovrai fare molta attenzione alla qualità del prodotto che, se ordinato da casa, può portare a delle noiose fregature. Come riconoscere il vero pistacchio di Bronte DOP, pertanto? Ti diciamo subito che questo pistacchio, chiamato anche “oro verde” ha un tipico colore verde acceso. (Ciò è dovuto alla clorofilla, presente in maggiore percentuale rispetto ad altri pistacchi). Inoltre il suo guscio è più allungato, snello, con un’apertura meno accentuata rispetto ai pistacchi non brontesi. Poi vi è il test del sapore: l’alimento si presenta sempre dal gusto molto aromatico e deciso, oltre che dolce. Il vero pistacchio di Bronte, infatti, non lo troverai mai salato ma al naturale, per evitare la dispersione delle sue proprietà che lo rendono così caratteristico. 

Perché usare il pistacchio di Bronte DOP invece dei classici pistacchi? Il suo prestigio sta anche nella raccolta

Per via delle sue caratteristiche organolettiche, il pistacchio di Bronte viene considerato il pistacchio più pregiato al mondo. La sua coltivazione richiede tempo, pazienza e duro lavoro, senza contare il fatto che si localizza negli impervi terreni lavici alle pendici dell’Etna. 

La raccolta avviene rigorosamente a mano ad agosto e settembre e mai ogni anno, bensì a cadenza biennale, in quanto la pianta viene potata e trattata. Proprio per questa ragione, presenta dei costi di produzione notevoli rispetto ad altri pistacchi di origine estera come turca o iraniana. 

Il pistacchio di Bronte, poi, detiene un gusto totalmente differente rispetto ai classici pistacchi, che lo rende decisamente unico. Per tale ragione può impreziosire per davvero numerosi piatti, senza contare la possibilità di poter creare dolci o altre pietanze proprio sulla base del sapore inconfondibile di questo ingrediente.